Usura Dentale

I denti consumati si riconoscono per perdere progressivamente la loro anatomia iniziale.

Si differenziano in due gradi categorie.
DENTI EROSI
DENTI USURATI

L’ erosione consuma i denti chimicamente. L’ usura dentale consuma i denti meccanicamente per attrito dovuto ad abitudini disfunzionali. E’ estremamente importante per il clinico diagnosticare la causa della perdita di sostanza dentaria.

L’erosione è tipicamente creata da sostanze acide (coca cola, gatorade, vomito etc.) ed è diffusa su tutta la superfice dentale specie quella masticatoria. Gli incisivi presentano margini sottili e irregolari. I denti si consumano come se si togliesse la parte più superficiale come se si esfoliassero.

L’usura chimica avviene su tutta la superficie, si espone progressivamente la dentina con deterioramento progressivo con indebolimento e frattura dei bordi incisali.

Quando l’erosione palatale è severa è facile perdere la vitalità dei denti.
L’erosione è più rapida nelle superfici lucide e brillanti mentre è più lenta nelle superfici  pigmentate. L’erosione quando ha una rapida evoluzione determina invariabilmente una fastidiosissima sensibilità al freddo fino alla necessità di devitalizzare uno o più elementi dentali.

Come possimo rallentare questo fenomeno?

In caso di erosione chimica è indispensabile cambiare il proprio regime alimentare riducendo al mimino l’attacco acido presente nei cibi e soprattutto nelle bevande.

Non si deve attendere inutilmente a consultarsi con il proprio medico per un’eventuale terapia specialistica per il reflusso.

In caso di problematiche disfunzionali eventualmente presenti o associate è un utile consiglio quello di chiedere un consulto da uno gnatologo per valutare l’opportunità di terapie con apparecchiature anche
solo notturne per ridurre abitudini parafunzionali e usuranti.